lunedì 14 ottobre 2013

UMANITA' - PER FORTUNA NON GUIDO

"Macchina, traffico, per fortuna non guido. Vecchio sciancato s’avvicina e mi chiede un passaggio. Trascina i piedi, trema tutto, gli dico sì. Tanto non guido.
Lui sale, il conducente è contrariato, posso anche capirlo, lo sciancato ci mette 3 minuti a salire, gli chiudo la portiera, salgo dietro, partiamo. Traffico, macchine, per fortuna non guido. 
Lo sciancato parla, tremando ringrazia, l’autista tace. Lo sciancato abita poco più giù sulla via, saranno due o tre chilometri. L’autista sospira, saranno due o tre chilometri, fai anche quattro, ma lenti e poi la strada in cui abita il vecchio sciancato è un senso unico senza pietà, la deviazione si allunga. Per fortuna non guido ma purtroppo ci sento. 
Lo sciancato si lamenta. È fuori per fare delle terapie alle gambe e le deve pagare. Continua a lamentarsi dei tagli dei politici del sistema della sanità. Il vecchio sciancato è partito per la guerra da giovane ce l’hanno mandato e c’è andato. È stato prigioniero e poi a piedi è rientrato a fine conflitto nell’Italia forse non più fascista ma poco cambia. Non lo sciancato, non le lamentele, non la deviazione e per fortuna nemmeno il fatto che non guido. 
Il vecchio sciancato si lamenta dello Stato italiano che nulla gli ha dato per gli anni di prigionia, nemmeno un sussidio. E io penso alla fine che la guerra Mondiale, la seconda perlomeno, l’Italia l’ha persa ormai da 70 anni o poco ci manca. E che in questi settanta anni sto stronzo sciancato avrà solo lavorato e baciato il culo a qualcuno e si sarà lamentato. E che prima alla guerra c’è andato, zitto e rassegnato. E che prima era 70 anni fa, o almeno da tanti anni è finita, e non ce l’ho mandato io, io anzi gli sputerei proprio perché alla guerra c’è andato. E anche per come si lamenta e per come nel frattempo si è sicuramente lamentato. E penso che lo Stato italiano non gli ha dato il sussidio e lui ancora lo piange- il sussidio, mica lo Stato. E vorrebbe sto stronzo dei soldi da me, in pratica sì, da me, e li avrebbe voluti fino adesso e da magari 70 anni o poco ci manca perché è andato alla guerra.

Ma vaffanculo, ti passerei sopra con la macchina, penso. Per fortuna non guido."

7 commenti:

  1. Ha trasformato te nello SStato!!
    Poveretto però!
    Potevi dargli 70 anni di arretrati per farti perdonare del fatto che non guidi :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioe' scusa non ho capito: io non guido, alias non contribuisco ad intasare ulteriormente le vie con un ennesimo mezzo a motore (a combustione) e sono quello che deve farsi perdonare? va bene, chiedo perdono... :)

      Elimina
  2. l'ho sempre detto che è meglio lo scooter!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se dici così guarda che poi si capisce che fai gli scippi...

      Elimina
  3. Risposte
    1. i miei cugini mi hanno appena raccontato di essere stati a roma per un consulto con un medicone della Cattolica. per conto della loro madre malata di tumore (età avanzata, terza volta che si riforma il cancro). 5 minuti di consulto cronometrati paziente assente 242 euro. per "visita ginecologica" come scritto sulla ricevuta. in sala d'aspetto una 30ina di altri disperati. dati di altra umanita'

      Elimina
  4. già...lo so bene...storie allucinanti ...che mi ruotavano intorno spesso fino a pochi anni fa...ora un po' meno...

    RispondiElimina